NOVITÀ NELLA NORMATIVA PER LE AZIENDE ALIMENTARI DELLA REGIONE PIEMONTE

Ai sensi dell’art. 11 dell’allegato B della Deliberazione della Giunta Regionale 2 ottobre 2017, n. 28-5718 (Regione Piemonte), i titolari delle aziende alimentari sono tenuti a segnalare all’ASL e al SUAP solo le modifiche significative, quindi la modifica dei dati identificativi (ragione sociale, P IVA o CF) e ogni modifica o integrazione delle attività svolte.

Gruppo Certifin Asti - Documentazioni

In caso di variazioni non significative (es. ridistribuzione degli spazi o attrezzature, cambio di destinazione d’uso dei locali, ecc.), l’aggiornamento dei dati in possesso della pubblica amministrazione può essere effettuato anche in fasi successive, ad esempio in occasione di controlli ufficiali da parte dell’autorità competente. In questi casi, per non rischiare di incorrere in sanzioni amministrative, è sufficiente ma indispensabile aggiornare il manuale di autocontrollo (H.A.C.C.P.) con le variazioni effettuate.

Per questo motivo invitiamo caldamente i nostri clienti ad informare il proprio consulente di fiducia su ogni modifica effettuata all’interno della propria attività.